Pitta n’chiusa calabrese, la ricetta

Condividi con:
Print

Pitta n’chiusa calabrese, la ricetta

Ogni regione ha il suo dolce natalizio ed alcune anche più di uno, in Calabria esiste la pitta ‘nchiusa un tipico dolce schiacciato, da qui il nome pitta, preparato per la tavola di Natale. L’origine di questo dolce risale al 1600 quando la pitta era il dolce preferito ai matrimoni. Si tratta di un composto senza ripieno all’interno, molto secco e dolce. La pitta come descritto prima si presenta in due modi o rotonda ad anello o sempre tonda ma formata da più roselline di pasta unite tra loro, di certo è che per la preparazione occorrono almeno due giorni per permettere alla frutta secca ad ai canditi di insaporirsi.

  • Prep Time: 6 ore
  • Cook Time: 45 min
  • Total Time: 6 h e 45 min

Ingredients

Scale

Ingredienti

  • 500 gr di Farina
  • 140 gr  di zucchero
  • 400 gr di Noci
  • 400 gr di Uva passa
  • 1 manciata di chiodi di garofano
  • 1 poco di cannella
  • 2 cucchiaini di liquore Strega
  • 2 cucchiaini di anice
  • 2 cucchiaini di liquore al mandarinetto
  • 1 Bicchiere di succo di arancia
  • 100 ml di Olio extravergine di oliva
  • 10 ml di Vino moscato
  • 200 gr di Miele
  • Sale

Instructions

Preparazione

  • In una ciotola versate le noci, l’uva passa, la cannella, metà di tutto dai liquori di Strega, anice e mandarinetto, ai chiodi di garofano tritati e metà anche di succo di arancia ed amalgamate il tutto con un cucchiaio. Ora lasciate riposare per 5/6 ore.
  • Nel frattempo in una padella aggiungente l’olio e tutto il resto dei liquori, dei chiodi di garofano, della cannella  e del succo di arancia rimasto e mescolate piano a fiamma bassa. Questo composto andrà aggiunto alla farina e lo zucchero, lavorandolo su un piano di lavoro finchè non otterrete un composto malleabile. Formate un panetto e tagliatene una striscia.
  • La striscia di pasta appena tagliata dovrà essere la base del nostro dolce, così con un mattarello andiamo a stenderla e formare un cerchio non molto sottile.
  • Il resto del panetto andrà tagliato a rettangoli  di media dimensione e spennellati tutti con un composto di zucchero e cannella.
  • Andiamo a riprendere il composto di frutta secca preparato prima ed adagiatelo nel centro dei rettangoli che andranno arrotolati su se stessi come una rosa. Lo stesso procedimento per le restanti parti di pasta, dopo aver formato una serie di roselline, adagiate la base rotonda in una tortiera e posizioniamo le rose in cerchio.  Infornate a 180° per 45 minuti e spolverate a fine cottura con la cannella rimasta.

Hai fatto questa ricetta?

Condividi una foto e taggaci (@paesidelgusto) non vediamo l'ora di vedere cosa hai realizzato!