Polifemo

Condividi con:

Composizione:
a. Materia prima: farina di grano duro, acqua, lievito naturale, lievito di birra, sale.
b. Coadiuvanti tecnologici:
c. Additivi:

Tecnologia di lavorazione: la farina si impasta con lievito naturale stemperato in acqua tiepida, salata, lasciandolo lievitare per diverse ore. Si aggiunge altra farina, del lievito di birra e si impasta ancora. Si formano dei pezzi del peso di circa 1/1,5 kg., che vengono segnati con tagli trasversali. Completata la seconda alzata si cuoce al forno.

Area di produzione: Teramo.

Note: nelle intenzioni del produttore “polifemo” sta a significare che il pane è quello tradizionale, antico, di grossa pezzatura che può raggiungere anche tre chili di peso. Un autentico Ciclope della panetteria.

Video di Gusto