Presentata ieri a Roma la Guida Vini di vignaioli artigiani 2024 | Paesi del Gusto

Presentata ieri a Roma la Guida Vini di vignaioli artigiani 2024

Francesco Garbo  | 29 Nov 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Presentata ieri presso l’Elvis Wine Bar (via di Priscilla, 110, Roma) la neonata Guida Vini di vignaioli artigiani 2024, edita da Maretti Editore. Ben 365 aziende sono state recensite dalla Guida, di cui 27 premiate con 5 Lune Piene, 61 vini selezionati per il Colpo di Fulmine, 23 focus sui territori eccellenti, un ampio e innovativo glossario, 7 premi speciali assegnati ai migliori operatori del settore e molto altro ancora.

La nuova guida incentrata sui vignaioli

Il focus di questa guida sono i vignaioli artigiani, non i soliti vini quindi ma una segnalazione puntuale e attenta basata esclusivamente su vini di autentici vignaioli, realizzati con criteri di reale sostenibilità e a basso impatto ambientale. Vini nei quali sono chiari i cenni al territorio che è valorizzato al 100% nel calice. Per realizzare questa guida sono statti valutati e degustati oltre 2.000 vini, tutti caratterizzati da una spiccata personalità organolettica, con un limitato contenuto di anidride solforosa, prodotti da aziende che hanno scelto la qualità piuttosto che la quantità, abbracciando una scelta che permette di legare indissolubilmente il vino al suo territorio di provenienza.

Un lavoro svolto da un team composto dal direttore Sabatino Sorrentino, dal curatore, Pierluigi Gorgoni, e dai vice curatori Fosca Tortorelli, Emanuele Gobbi e Alessandro Franceschini. Molti i riconoscimenti all’interno della guida come: Agronomo dell’anno, Enologo dell’anno, L’enoteca dell’anno e altri ancora. Due i criteri principali attraverso i quali i vini vengono segnalati “vini eccellenti” e “vini ottimi”, semplici giudizi che tutti possono comprendere.

All’evento sono intervenuti  Fosca Tortorelli, vice curatrice della guida, e l’editore Manfredi Nicolò Maretti. Non sono mancate le degustazioni di vini a cura di Les Caves De Pyrene, selezionatori e distributori di vini di piccoli. La nostra guida non si vuole assimilare al concetto di guida vero e proprio.” spiega la vice direttrice della guida Fosca Tortorelli. ” Per noi è importante il rispetto della terra. Vogliamo sottolineare la modalità dei vignaioli di intervenire su prodotti di sintesi perfetta“.

I simboli presenti nella guida sono:“Lune Piene”, le “Lune Crescenti”, il “Colpo di Fulmine” e l’“Esclamativo”, che rappresentano criteri di sostenibilità, salvaguardia e valorizzazione dei territori. Non mancano nella guida i vini naturali, biologici, biodinamici, piwi, macerati e rifermentati. Una stretta selezione che premia coloro che praticano una viticoltura etica e sostenibile, concentrati sul biologico e il biodinamico. Una guida che mette al centro i vignaioli prima ancora dei vini.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur