Prodotti tipici della provincia di Viterbo

Home » Prodotti

prodotti tipici della provincia di Viterbo sono fortemente legati al gusto regionale, alle specificità del territorio e alla ricchezza enogastronomica che ha sempre rappresentato a livello storico e culturale.

Nell’obiettivo di consumare solo prodotti italiani, la provincia di Viterbo può essere considerata come un vero e proprio contenitore di ricchezze della terra, dall’allevamento all’agricoltura, senza dimenticare la passione per i prodotti lavorati.

Che si tratti di primi o secondi piatti, che si pensi agli antipasti o ai dessert, i prodotti enogastronomici di Viterbo e provincia si caratterizzano per i criteri di specialità, specificità ed eccellenza territoriale, con numerosi riconoscimenti tra i Prodotti agroalimentari tradizionali, le Indicazioni geografiche tipiche e le Denominazioni di origine protetta.

La tutela dei prodotti alimentari tipici è realizzata, infatti, attraverso denominazioni che hanno rispondenza a livello regionale (PAT), nazionale (STG, IGP) e comunitario (DOP). L’Italia, con i suoi quasi 300 riconoscimenti europei, è lo stato con il maggior numero di prodotti tutelati, seguita da Francia e Portogallo.

Salumi, formaggi, prodotti della pasticceria o dei forni: i prodotti tipici della provincia di Viterbo sono su Paesi del Gusto, il portale del mangiare tipico italiano.

Fagioli del purgatorio

Fagioli del purgatorio di Gradoli

I fagioli del purgatorio di Gradoli sono una particolare varietà del legume Phaseolus vulgaris, che viene coltivata in una piccola zona dell’Alto Lazio. Devono il suo nome alle spiccate qualità associate al...

Ricotta viterbese

Ricotta viterbese

Ricotta dolce ottenuta dal siero della lavorazione del latte ovino con minima aggiunta di latte al momento della coagulazione. Pezzatura da 0,5 a 1 kg con forma tronco conica. Sapore dolce, mai salata.   Aree di...

Fagiolo di Sutri

Fagiolo di Sutri

Il fagiolo di Sutri, detto anche "Regina", appartiene alla varietà borlotto, di dimensioni grandi, colore bianco crema con screziature rosse. l'epoca di semina è tra aprile e giugno e la raccolta, a mano...

Biscotto di Sant’Anselmo

Biscotto di Sant’Anselmo

Pane dolce a forma di ciambella, del peso di 1 kg circa.   Aree di rinvenimento del Prodotto: Bomarzo (VT)   Cenni storici e curiositàSi tratta di una ciambella ricavata attenendosi scrupolosamente a...

Salame cotto (Salame cotto della Tuscia)

Salame cotto (Salame cotto della Tuscia)

Salume impostato sulla trasformazione delle rifilature grasse del costato, di spalla, coscia e pancetta. Caratterizzato dalla cottura della carne unitamente al sale e pepe. Insaccato dopo raffreddamento e messo subito...