Prodotti tipici della provincia di Imperia

prodotti tipici della provincia di Imperia sono fortemente legati al gusto regionale, alle specificità del territorio e alla ricchezza enogastronomica che ha sempre rappresentato a livello storico e culturale.

Nell’obiettivo di consumare solo prodotti italiani, la provincia di Imperia può essere considerata come un vero e proprio contenitore di ricchezze della terra, dall’allevamento all’agricoltura, senza dimenticare la passione per i prodotti lavorati.

Che si tratti di primi o secondi piatti, che si pensi agli antipasti o ai dessert, i prodotti enogastronomici di Imperia e provincia si caratterizzano per i criteri di specialità, specificità ed eccellenza territoriale, con numerosi riconoscimenti tra i Prodotti agroalimentari tradizionali, le Indicazioni geografiche tipiche e le Denominazioni di origine protetta.

La tutela dei prodotti alimentari tipici è realizzata, infatti, attraverso denominazioni che hanno rispondenza a livello regionale (PAT), nazionale (STG, IGP) e comunitario (DOP). L’Italia, con i suoi quasi 300 riconoscimenti europei, è lo stato con il maggior numero di prodotti tutelati, seguita da Francia e Portogallo.

Salumi, formaggi, prodotti della pasticceria o dei forni: i prodotti tipici della provincia di Imperia sono su Paesi del Gusto, il portale del mangiare tipico italiano.

Coniglio alla ligure

Coniglio alla ligure

Il coniglio alla ligure è un piatto tipico della Regione Liguria, realizzato da lungo tempo nella tradizione contadina della cucina ligure e che prevede, tra gli altri, l’uso delle olive taggiasche, altro prodotto ligure d’eccellenza. La...

Formaggetta di mucca

Formaggetta di mucca

Materia prima: latte intero, da razza piemontese. Alimentazione: foraggio fresco o secco della zona.Tecnologia di lavorazione: si porta il latte crudo a circa 37-38 gradi, aggiungendovi caglio liquido. Dopo la coagulazione, si cuoce per circa 40...

Lumache

Lumache

zona di produzione: Entroterra ligurecuriosità: Ci racconta lo scrittore latino Sallustio nel I secolo a.C. che, tra i soldati di Caio Mario durante la guerra in Numidia, c'erano anche dei Liguri e uno di questi, spinto dalla sua golosità, seguì...

Fràndura

Fràndura

zona di produzione: Montaldo Ligure e Carpasio in Valle Argentinacuriosità: Questo piatto semplice e sostanzioso nacque non prima del XVIII secolo quando cioè la coltivazione ed il consumo delle patate si diffuse nelle valli della Liguria.Nonostante...

Salsa di olive

Salsa di olive

Materia prima: olive verdi.Tecnologia di lavorazione: le olive raccolte nel mese di novembre vengono messe in salamoia al 7% di salinità, con foglie di alloro, semi di finocchio e aglio. Al momento dell'uso si tirano fuori dalla salamoia, si...

Torta stroscia

Torta stroscia

zona di produzione: Pietrabrunacuriosità: Strosciare in dialetto locale vuol dire rompere, spezzare, la stroscia è quindi la torta che si spezza, una sorta di sbrisolona locale.Questa torta è particolare sia per questa sua friabilità che permette di...

Sugo di funghi alla ligure

Sugo di funghi alla ligure

zona di produzione: Entroterra ligurecuriosità: Sarà merito dell'aria di mare, saranno i numerosi alberi di castagne, forse sarà fortuna, certamente non sarà campanilismo ma questi prodotti spontanei del sottobosco, da sempre consumati ed apprezzati...

Formaggio di malga (di Triora, delle Alpi Marittime)

Formaggio di malga (di Triora, delle Alpi Marittime)

zona di produzione: Alte Valli Argentina, Arroscia e Nerviacuriosità: Nonostante la vicinanza relativa al mare, la cucina mediterranea appare distante. L'olio veniva considerato alla stregua di una medicina, un prodotto prezioso da dosare con i...

Cima alla genovese

Cima alla genovese

zona di produzione: Tutto il territorio regionalecuriosità: A çimma pinn-a, o re di piatti frèidi, (re dei piatti freddi) come la definì Aldo Aquarone in una "golosa "poesia, è l'immancabile piatto del desco festivo. Le male lingue sostengono che...

Seguici su Facebook