Prodotti tipici della provincia di La Spezia

Home » Prodotti » Pagina 3

prodotti tipici della provincia di La Spezia sono fortemente legati al gusto regionale, alle specificità del territorio e alla ricchezza enogastronomica che ha sempre rappresentato a livello storico e culturale.

Nell’obiettivo di consumare solo prodotti italiani, la provincia di La Spezia può essere considerata come un vero e proprio contenitore di ricchezze della terra, dall’allevamento all’agricoltura, senza dimenticare la passione per i prodotti lavorati.

Che si tratti di primi o secondi piatti, che si pensi agli antipasti o ai dessert, i prodotti enogastronomici di La Spezia e provincia si caratterizzano per i criteri di specialità, specificità ed eccellenza territoriale, con numerosi riconoscimenti tra i Prodotti agroalimentari tradizionali, le Indicazioni geografiche tipiche e le Denominazioni di origine protetta.

La tutela dei prodotti alimentari tipici è realizzata, infatti, attraverso denominazioni che hanno rispondenza a livello regionale (PAT), nazionale (STG, IGP) e comunitario (DOP). L’Italia, con i suoi quasi 300 riconoscimenti europei, è lo stato con il maggior numero di prodotti tutelati, seguita da Francia e Portogallo.

Salumi, formaggi, prodotti della pasticceria o dei forni: i prodotti tipici della provincia di La Spezia sono su Paesi del Gusto, il portale del mangiare tipico italiano.

Susino collo storto

Susino collo storto

Zona di produzione: Tutto il territorio dell'entroterra ligureCuriosità: Tale varietà viene citata nella "Pomona Italiana" del Gallesio come susino Basaricatta o Collo Storto (Prunus ligustica). L'autore così la...

Cavagnetto di Brugnato

Cavagnetto di Brugnato

zona di produzione: Brugnato (La Spezia)caratteristiche: Dolce dalla forma di un piccolo cestino con il manico, dentro al quale viene posizionato un uovo intero con guscio. preparazione: Fondamentale per la riuscita di...

Testaroli

Testaroli

zona di produzione: Val Graveglia, Val di Vara, La Spezia e territori limitroficuriosità: I Latini chiamavano testa il mattone, la tegola, il vaso di terracotta o comunque un coccio, i Liguri dell'entroterra chiamano...

Boghe in scabeccio

Boghe in scabeccio

Materia prima: boghe o aguglie.Tecnologia di preparazione: i pesci (si utilizzano quelli di media grandezza) vengono infarinati e fritti. Quando sono freddi si mettono a marinare in una soluzione di aceto misto ad un...

Susino Massina

Susino Massina

Zona di produzione: Bassa Val di Magra (La Spezia)Curiosità: la storia del susino Massina risale agli anni '60, come testimoniano gli agricoltori della zona e le pubblicazioni agricole dell'epoca dalle quali emerge...

Poncrè

Poncrè

zona di produzione: Comune di Lerici, frazione di San Terenzo (La Spezia)curiosità: Piccoli laboratori artigianali ne mantengono e diffondono la produzione dai primi anni del '900 e da sempre la rivendita è...