Puglia

Sono quasi duecentocinquanta i prodotti tipici pugliesi che fanno parte della lista dei PAT, Prodotti agroalimentari tradizionali riconosciuti a livello ministeriale. Un compendio di sapori di terra e di mare, per una regione la cui varietà territoriale è un fattore estremamente favorevole nella definizione della linea gastronomica.

piatti tipici pugliesi, infatti, sfruttano al meglio la ricca presenza di materie prime, portando sulle tavole di case, ristoranti, masserie e anche nel mondo dello street food sapori autentici, puri, spesso addirittura a km 0. La cucina pugliese, fieramente legata alle radici, è dunque una cucina di recupero, riuso, rinascita ma anche di forte inventiva e con spunti originali.

È il caso, ad esempio, del panino di Ceglie Messapica, realizzato utilizzando mortadella, provolone, tonno e capperi: ingredienti apparentemente generici ma lavorati in loco, per incentivare una “autarchia del gusto” che aumenta la fierezza delle genti locali.

I piatti tipici della Puglia

Orecchiette alle cime di rapa, panzerotti, focaccia, ma anche le tante varianti di patate, riso e cozze. Le ricette pugliesi trasmettono immediatamente un senso di bontà, saziando già allo sguardo prima ancora che al palato.

Un divenire costante di carne e pesce, dove i tesori della terra – verdure in testa – non sono comprimari ma veri e propri protagonisti dei piatti pugliesi, contribuendo così ad arricchire, dove anche ad alleggerire, una cucina certamente adatta anche ai palati più raffinati.

I prodotti pugliesi

Si potrebbe parlare all’infinito dei sapori di Puglia, e non riuscire a rappresentare per intero questo universo del buon mangiare. Tra i tanti prodotti tipici pugliesi il pane di Altamura e l’olio salentino, il biscotto di Ceglie Messapica e il pasticciotto salentino, originario di Galatina.

Se nei salumi primeggia il capocollo di Martina Franca, il caciocavallo è il re dei formaggi; nel mondo verde la cicerchia e la cicoria otrantina vanno a braccetto con il curioso carosello di Manduria, una più digeribile variante del cetriolo.

Tra paste e dolci, infine, citiamo a titolo meramente esemplificativo il buccunottu di Gallipoli, le cartellate, la cuddhura, i mostaccioli e il pane di Laterza.

Leggi tutto

Salsiccia con formaggio

Salsiccia con formaggio

Tecnologia di preparazione: le carni miste di suino (50%) e di vitello (50%) vengono macinate per due volte finemente, conciate con aromi e con cento grammi di parmigiano grattugiato per ogni chilogrammo di impasto. Si consumano fresche cotte alla...

Acciughe marinate

Acciughe marinate

Materia prima: acciughe.Tecnologia di lavorazione: l'acciuga pulita, decapitata, eviscerata, tolta la coda, la lisca e la parte dorata viene messa nei contenitori di vetroresina con acqua corrente per ben tre passaggi. Fatta scolare, viene messa nel...

Zucchine sott’olio

Zucchine sott’olio

Descrizione del prodottoZucchine intere o a pezzi sott’olio.Le zucchine lavate, intere o a pezzi vengono messi a bollire in aceto. A cottura ultimata si fanno asciugare, dopodichè si dispongono in vasetti di vetro, si coprono di olio...