Prodotti tipici del Trentino

Home » Prodotti » Pagina 2

Prodotti tipici Trentino: nella provincia autonoma che confina con l’Alto Adige, dove l’influenza altoatesina e mitteleuropea è mitigata dalla cucina italiana più classica, incontriamo una vastità di prodotti e ricette che non lasciano certamente con l’amaro in bocca.

Quella del Trentino è una cucina che gioca sapientemente con i saliscendi del suo territorio: non tutta di montagna, non solo di lago o di pianura.

Una gastronomia che unisce carni di pianura a formaggi d’alta quota, sapori di terra e sapori d’acqua (non ci sono mari, ma molti bacini lacustri).

Piatti trentini

piatti tipici del Trentino, proprio per i motivi detti sopra, non sono quelli che ci si aspetterebbe in montagna, o almeno lo sono in parte. È il caso della polenta di Storo, o polenta carbonara che dir si voglia, prodotta nell’omonimo comune della Valle del Chiese.

La lavorazione del mais, che viene lasciato essiccare appeso a porte e finestre delle abitazioni, segue dei ritmi particolari, e il sapore viene ulteriormente arricchiti con burro, cipolla, vino, salamelle e alcuni dei più buoni tra i formaggi trentini.

Il Vezzena, il caprino di Cavalese, così come il Puzzone di Moena o il Canestrato li ritroviamo singolarmente o nei piatti locali per dare sapore, arricchire e utilizzare l’ampia quantità di latte prodotto dalle vacche. Non li abbiamo però nei canederli (o Knödel, in tedesco), che si producono con pane raffermo e speck.

Sebbene sia prettamente altoatesino, anche nei piatti tipici trentini ritroviamo questo sapore, la coscia del maiale affumicata e lasciata stagionare grazie alle fresche correnti che arrivano dalle vette alpine.

Un altro piatto tipico trentino? I fasoi embragati, fatti con luganega, pomodoro e poche erbe aromatiche (soprattutto alloro), che si addensano in un sugo molto denso, ottimo da servire insieme alla polenta.

I dolci trentini

Molti dolci del Trentino sono legati ai periodi di festa, particolarmente al Natale. Lo zelten, ad esempio, è una sorta di pagnotta semidura preparata con tanta frutta secca diversa (soprattutto noci, mandorle e pinoli) e accompagnato dal vino Trentino DOC.

Molto buono il brazedel, una ciambella morbida a base di uvetta e la torta alla birra di Fiemme, nonché i biscotti di Pan speziato.

Leggi tutto

Pane al papavero

Pane al papavero

Composizione:a. Materia prima: farina di grano tenero, acqua, olio, semi di papavero, lievito naturale, sale, zucchero.b. Coadiuvanti tecnologici:c. Additivi:Tecnologia di lavorazione: alla farina con la fontana al...

Persecche

Persecche

Materia prima: mele, pere, prugne, cachi.Tecnologia di lavorazione: la frutta viene tagliata a fette e fatta essiccare a 30°C senza nulla aggiungere. Viene confezionata in sacchetti da 125, 250 e 1.000 gr...

Grostoli/crostoli

Grostoli/crostoli

Descrizione del prodottoDolce casalingo in forme diverse dal classico colore dorato, che viene servito cosparso di zucchero a velo.   Zona di produzione: Tutto il territorio provinciale   Cenni storici e...

Solandro di malga

Solandro di malga

Materia prima: latte parzialmente o totalmente scremato per affioramento. Alimentazione: foraggio fresco delle malghe dell'area della Val di Sole e di Rabbi.Tecnologia di lavorazione: si porta il latte crudo a 34-36...

Monteson

Monteson

Descrizione del prodottoFormaggio a latte intero con aggiunta di latte scremato a pasta semidura, cotto, da pasto; pasta di colore bianco, con occhiatura medio piccola; crosta ruvida; forma cilindrica del diametro di cm...

Frìtole o Sizole

Frìtole o Sizole

Descrizione del prodottoPezzetti di carne di maiale magra cotta, rimasti dopo aver fuso il grasso per fare lo strutto.   Zona di produzione: Primiero   Cenni storici e curiositàL’alimentazione...

Carne fumada di Siror

Carne fumada di Siror

Descrizione del prodottoProdotto ottenuto utilizzando il girello di manzo, poi passato in una salamoia secca per un periodo limitato e successivamente affumicato. Da consumarsi allo stato crudo.   Zona di...