Umbria

Nella classifica dei prodotti tipici umbri c’è un vero incontro di eccellenze spontanee, figlie di una terra rigogliosa che in molti chiamano il Polmone verde d’Italia, e di produzioni del genio umano traslato nella cucina e sulle tavole.

Pianure, colline rigogliose, ma anche le vette dell’Appennino e le sponde del Lago Trasimeno: un arcobaleno topografico che si rispecchia nella peculiarità di una gastronomia straordinaria.

Gastronomia umbra

Nella gastronomia umbra troviamo tanti prodotti e materie prime di particolare interesse e rilievo organolettico, a partire dalla patata rossa di Colfiorito, dalla lenticchia di Castelluccio alla cipolla di Cannara.

Tesori della terra, alla pari del farro di Monteleone di Spoleto o della fagiolina del Lago Trasimeno, mentre tra i prodotti lavori troviamo già la crescionda, i mostaccioli, il Pampepato, i Passatelli e la torta di formaggio, servita generalmente nel periodo di Pasqua.

Dalle acque del più grande lago del Centro Italia si pescano anguille, carpe, latterini, lucci, persici e tinche, che contribuiscono alle ricette umbre a base di pesce, con primi e secondi piatti d’autore.

Le ricette tipiche della cucina umbra

Tra i piatti tipici umbri, possiamo distinguere tra:

  • Primi piatti, come gli agnolotti al sugo, le ciriole alla Ternana, le pappardelle al sugo di lepre o cinghiale e la pasta alla Norcina
  • Secondi piatti, tra i quali la galantina, la coratella d’agnello, la galantina e la porchetta (la cui origine è spesso dibattuta tra varie località umbre e Ariccia, alle porte di Roma)

Come è possibile notare, la presenza della carne e dei prodotti di norcineria è preponderante, per una cucina che ha fatto del rapporto con l’allevamento il suo punto di forza.

I dolci tipici umbri

Buonissimi e adatti a ogni momento dell’anno, i dolci dell’Umbria sono legati soprattutto alle festività, e anch’essi sono dei prodotti tipici umbri a tutti gli effetti.

Carnevale si mangiano le castagnole, le sfrappe e la crescionda spoletina, a Natale si prepara il pampepato e la cicerchiata, per la festa del papà è d’uopo servire le frittelle di San Giuseppe.

A Perugia il dolce tipico è il torcolo di San Costanzo, la ciambella che viene servita in occasione della festa patronale e che serve anche come base per la zuppa inglese, un dolce a strati di torcolo bagnato nell’alchermes e crema pasticcera.

Leggi tutto

Pasta di olive

Pasta di olive

Patè cremoso di olive nere o verdi.   Territorio interessato alla produzione: Regione Umbria   Cenni storici e curiositàRiferimenti bibliografici:CUNSOLO Felice, Guida gastronomica d’Italia, vol. 6 – Umbria...

Bettona IGT

Bettona IGT

Zona di produzione: comune di Bettona in provincia di PerugiaTipologie: Bianco nelle tipologie normale e Frizzante; Rosato nelle tipologie normale e Novello; Rosso nelle tipologie normale e NovelloRiferimenti normativi: Dm 18.11.95

Coppa di testa

Coppa di testa

Salume di forma rettangolare, con un peso di circa 15 kg., una volta tagliata si possono notare i vari colori della carne dovuti alla diversità delle parti usate per la preparazione.   Territorio interessato alla produzione: Regione...