Home » Prodotti » Lombardia » Bergamo » Branzi

Branzi

Branzi è il nome di un piccolo paese dell’alta Val Brembana, che in tempi remoti fu sede d’importanti mercati caseari e bovini. Il formaggio grasso di Branzi è prevalentemente prodotto nelle valli di Carona e Foppolo.In seguito, trasportato verso le casere di Branzi, è lasciato stagionare per un periodo compreso fra i 60 giorni e un anno, anche se il tipo stagionato è meno diffuso. È un formaggio ottenuto da latte vaccino, a pasta semicotta, con stagionatura medio-lunga.

 

Area di produzione
Il Branzi è prodotto nel territorio dell’Alta Val Brembana, in provincia di Bergamo.

 

Caratteristiche
Di forma cilindrica, a scalzo convesso del diametro di 30-40 centimetri e del peso compreso fra i 12-15 Kg, il Branzi presenta una crosta liscia, sottile e giallastra, variabile da elastica a rigida. La pasta è morbida e compatta, di colore giallo paglierino, con occhiatura minuta.

 

Cenni storici e curiosità
Inizialmente il Branzi era un formaggio grasso tipicamente estivo, poiché era prodotto negli alpeggi utilizzando latte intero. Durante il resto dell’anno, nel fondo valle si produceva un formaggio semi-grasso; in questo modo era possibile ricavare la panna necessaria per la preparazione del burro, merce di scambio preziosa in un’economia rurale un tempo molto povera. Attualmente, invece, la produzione di questo formaggio è estesa a tutto l’anno.
È un formaggio caratterizzato da un buon livello produttivo, considerando che vi sono tre caseifici medio-piccoli che producono un totale di circa 500 forme al giorno. Di solito, presenta una stagionatura abbastanza breve di circa 2 mesi (4 mesi lo “stravecchio”), quindi si attesta nella fascia di mercato compresa tra i freschi e gli stagionati. Comincia a esser conosciuto e richiesto anche al di fuori della zona di produzione, con buone prospettive di mercato.