Home » Prodotti » Liguria » Genova » Capponata

Capponata

zona di produzione: Tutta la costa

curiosità: Per le sue chiare origini, questa pietanza veniva anche chiamata capun de galera, insomma un cappon magro dei naviganti.

caratteristiche: Questo piatto potrebbe essere definito semplicemente con il nome di “insalata del marinaio”, nato sulle navi dove non c’era la possibilità di cuocere e dove era necessario consumare dei piatti sufficientemente umidi da dissetare ma non troppo acquosi per non far soffrire il mal di mare.

preparazione: Ingredienti per 4 persone: 4 gallette del marinaio, 4 pomodori da insalata, preferibilmente “cuore di bue”, 4 filetti di acciughe salate (oppure 50 g di mosciamme), olive nere, capperi, uova sode (facoltativo), sottaceti (facoltativi), olio extravergine d’oliva, aceto, sale.
Preparazione: ammollare le gallette in acqua ed aceto, strizzarle con delicatezza e porne una per ciascun piatto. Tagliare i pomodori e porli sul pane; condire quindi con sale , aceto, olio e sale. Guarnire coi filetti d’acciuga tagliati a pezzi, con le olive, con i capperi e, se li avete scelti, unire il mosciamme in fette sottili, i sottaceti e le uova sode tagliate in quarti.

Una precisazione sul mosciamme: originariamente era filetto di delfino essiccato ma oggi la pesca di questo mammifero è vietata viene pertanto sostituito con quello di tonno, assumendo però un sapore decisamente meno delicato. Potete quindi sostituirlo con la bottarga, uova di pesce essicate, pressate e stagionate: le uova dovrebbero essere di cefalo. Anche in questo caso esiste la versione che utilizza le uova del poliedrico e generoso tonno.

Fonte: La vetrina di Agriligurianet.it – Regione Liguria 2005