Home » Prodotti » Toscana » Cavolo toscano

Cavolo toscano

Cavolo toscano
Cavolo toscano, o cavolo nero di Toscana

Il cavolo toscano, altrimenti detto “cavolo riccio nero”, è una varietà di cavolo (Brassica oleracea) che viene coltivata nella zona centro-settentrionale della Toscana. Si tratta di un prodotto tipico della regione, di particolare interesse gastronomico e dalle ricche qualità organolettiche.

Descrizione sintetica del cavolo toscano

Il cavolo riccio nero di Toscana si chiama così perché presenta foglie molto grandi, di colore verde scuro e con nervature più chiare. La loro superficie è assai frastagliata per la presenza di “bolle” alquanto grosse. Il sapore e l’odore sono quelli tipici del cavolo. Si produce da ottobre a marzo.

Territorio interessato alla produzione

Il territorio interessato alla produzione del cavolo toscano è quello delle province di Firenze e di Arezzo.

Cenni storici e curiosità sul cavolo toscano

La tradizionalità del cavolo è data dalla particolarità della cultivar, il cavolo riccio nero di Toscana, un ecotipo locale legato soprattutto alla cucina povera dei contadini che lo usavano per fare la tipica “ribollita” o minestra di pane.

La cultivar e l’influenza dell’ambiente sono responsabili del sapore molto intenso di questo cavolo. Si produce in zona da almeno 150 anni.