Home » Prodotti » Sicilia » Ragusa » Cipolla di Giarratana

Cipolla di Giarratana

Descrizione del prodotto
La cipolla di Giarratana si presenta, esteriormente, come un grosso bulbo, appiattito, di colore bianco pallido, avvolto da un’epidermide sottile e di colore oro pallido. La polpa è carnosa, succulenta, giustamente aromatica e dolce al gusto. Il peso medio, che varia soprattutto in base alla distanza tra i bulbi durante la coltivazione, è molto elevato, intorno a 500- 600 gr., con massimi che possono oltrepassare i 2 Kg.

 

Zona di produzione: L’areale interessato per la coltivazione della cipolla di Giarratana, ricade quasi interamente nel territorio comunale dell’omonimo centro abitato ed in minor misura su parte del territorio comunale di Ragusa.

 

Cenni storici e curiosità
La cipolla, a Giarratana, ha origini relativamente recenti, venendo coltivata da circa 40 anni. Originariamente, è nata come specie da integrazione di reddito, in aziende che erano dedite a produzioni zootecniche, foraggicole e arboricole (olivo e mandorlo). Il progressivo abbandono delle campagne ha contribuito, nell’ultimo decennio, al forte calo delle superfici a cipolla. Ad ogni modo le condizioni pedoclimatiche e il lavoro di selezione svolto nel corso del tempo dagli stessi orticoltori, permettono produzioni di qualità, sia per gli aspetti organolettici, che per le rese. Si ricorda, inoltre, la tradizionale “Sagra della Cipolla” che si tiene nel mese di agosto, nell’ambito della quale, la Sezione Operativa, nell’anno 1989, ha promosso un concorso per la premiazione dei bulbi di maggiore peso.