Home » Prodotti » Liguria » Imperia » Corsetti avvantaggiati

Corsetti avvantaggiati

zona di produzione: Costa del ponente ligure, nel territorio del comune di Taggia

curiosità: È noto un certo aspetto del carattere dei Liguri che i foresti chiamano “avarizia” mentre i locali preferiscono definire “parsimonia” o meglio ancora “oculatezza” e proprio questa caratteristica si riscontra anche nell’arte culinaria che propone piatti sostanziosi ma di scarso valore economico, almeno all’origine. Tra questi ricordiamo i corzetti avvantaggiati che nascono dall’unione tra la preziosa farina bianca e quella integrale meno cara. Il vantaggio, e quindi il nome, deriva evidentemente dal minor costo delle materie prime. La stessa felice combinazione la troviamo anche in altri tipi di pasta di cui i più famosi sono le trenette anch’esse sempre definite avvantaggiate.

caratteristiche: Pasta fresca ottenuta con farina non raffinata e parti di cruschello. Dopo aver preparato un impasto sodo con farina, poca acqua e uova; stendere una sfoglia sottile e ricavare tanti rettangolini che, pizzicati al centro, formano una specie di farfalla.

preparazione: Ingredienti: 250 g di farina di grano, 250 g di farina integrale, 3 uova, acqua, sale.
Lavorazione: impastate le due farine con le uova e l’acqua fino ad ottenere una pasta omogenea ed elastica.

Fonte: La vetrina di Agriligurianet.it – Regione Liguria 2005