Home » Prodotti » Calabria » Crotone » Finocchio di Isola Capo Rizzuto

Finocchio di Isola Capo Rizzuto

Nome dialettale: FINUACCHIU

Territorio interessato alla produzione: provincia KR

Descrizione prodotto: Il finocchio (Foeniculum vulgare Mill, sottospecie capillaceum, var. dulce o aziricum), appartiene alla famiglia delle Ombrellifere. E’ una erbacea che, nella forma coltivata, raggiunge circa 70-80 cm. di altezza. La parte edule utilizzata commercialmente è rappresentaa dal “grumulo”, costituito dalla porzione basale dei piccioli fogliari, ingrossati per l’accumulo di acqua e sostanze zuccherine di riserva.
Gli elementi che caratterizzano e rendono apprezzato il “Finocchio di Isola Capo Rizzuto”, le cui qualità aromatiche hanno consentito la diffusione della coltura ai livelli attuali ed il successo del prodotto commerciale sui mercati nazionali ed esteri, sono:

Descrizione delle metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura: La coltivazione viene effettuata con la semina diretta, raramente col trapianto di piantine prodotte in vivaio.
Le cultivar più rappresentate sono nell’ordine: il Romanesco; il Mammouth; il Trevi; il Montebianco; il Giugnese.

Materiale, attrezzature e locali utilizzati:

Elementi che comprovano la tradizionalità: Il territorio di Isola Capo Rizzuto, vede l’introduzione della coltura del finocchio, come delle altre colture orticole, negli anni cinquanta-sessanta, dopo la riforma agraria.
Sono molte le imprese agricole che nel corso degli anni hanno praticato tale coltura, tra le più significative vi sono le seguente Aziende Agricole: Fauci; Maiorano; Lucifero; Battipaglia; Vallone; Maiolo; Vetere.
AREA DI PRODUZIONE: Territorio di Isola Capo Rizzuto (KR).

Fonte: Regione Calabria. I prodotti tradizionali della Regione Calabria – Assagricalabria.it 2005