Home » Prodotti » Lombardia » Bergamo » Fiurì o Fiurit

Fiurì o Fiurit

Il Fiurì o Fiurit è il fiore di ricotta, frutto di una cultura produttiva in cui nessuno dei residui della lavorazione del latte andava sprecato. Così, anche nelle valli bresciane e bergamasche, come in tutto l’arco alpino e in Friuli dove si produce il flors e in Val Poschiavo nel cantone dei Grigioni in cui si trova il flurit, era uso comune togliere dal siero in ebollizione la prima crema che affiorava.

 

Area di produzione
Prodotto in diverse zone alpine e montane, il Fiurì è tipico delle valli bresciane e bergamasche.

 

Caratteristiche
Il Fiurit ha consistenza cremosa e semiliquida, densa e leggermente granulosa. Il colore è bianchissimo.

 

Cenni storici e curiosità
Originariamente, il Fiurit era un tipico prodotto di autoconsumo, vista la necessità d’esser gustato freschissimo. La sua facile deteriorabilità, infatti, ne rende difficile la commercializzazione al di fuori delle zone di produzione. Oggi, in alpeggio il Fiurit è prodotto anche dai caseifici sociali di montagna, in particolare dal caseificio sociale Valsabbino, durante tutto il corso dell’anno. In malga, inoltre, il Fiurit si produce senza l’aggiunta di alcun acidificante, raccogliendo la crema che affiora nella caldaia prima della produzione della ricotta, al punto che si può affermare che la produzione del Fiurit sia sempre presente ovunque si produca anche ricotta.