Flors

Materia prima: siero di latte vaccino o misto vaccino e caprino.

Tecnologia di lavorazione: si porta il siero a circa 80 gradi, senza aggiungere alcun acidificante. Appena affiora il coagulo, dopo la rottura della cagliata viene raccolto con un mestolo; va consumato immediatamente.

Stagionatura: non si effettua.

Caratteristiche del prodotto finito: pasta: semiliquida perché non del tutto separata dalla frazione acquosa.

Area di produzione: qualche malga, nelle aree più impervie.

Calendario di produzione: in estate, durante gli alpeggi.

Note: la tradizione di questo prodotto è legata ad un’economia di sussistenza, all’isolamento vissuto fino a pochi anni fa dai malgari nei periodi dell’alpeggio. Un tempo veniva prodotta e consumata un po’ in tutte le malghe della regione. Oggi, come un tempo, si produce solo per l’autoconsumo.