Home » Prodotti » Toscana » Pistoia » Fungo dormiente della montagna pistoiese

Fungo dormiente della montagna pistoiese

Fungo dormiente
Fungo dormiente della montagna pistoiese

Il fungo dormiente (anche detto Dormiente della montagna pistoiese, dormiglione o marzuolo) è un fungo della famiglia delle Hygrophoraceae. È particolarmente diffuso nei boschi di conifere, e ha una stagionalità tardo invernale – primaverile.

Generalmente, infatti, è possibile trovarlo nei boschi da febbraio a maggio inoltrato, in quest’ultimo caso nelle zone a temperature più basse. Il suo areale di diffusione standard è la Montagna Pistoiese, zona della Toscana di quasi 54mila ettari che raggiunge i 1.945 metri di altitudine massima.

Descrizione prodotto: fungo dormiente

Il fungo dormiente della Montagna Pistoiese (Hygrophorus marzuolus), è un fungo conosciuto anche con gli appellativi di “dormiglione” o “marzuolo”. Si caratterizza per il cappello di colore variabile dal bianco grigiastro al grigio brunastro, per le lamelle che sono bianco-grigio, spaziate, di consistenza burrosa e un po’ decorrenti.

Il gambo, solitamente tozzo e cilindrico, ha un colore che va dal bianco al subconcolore al cappello. La carne è bianca o grigiastra, dal gradevole profumo che ricorda il miele; il sapore è molto delicato.

Territorio interessato alla produzione: Nelle foreste dei comuni di Cutigliano e Abetone, provincia di Pistoia.

Cenni storici e curiosità

Il dormiente è una specie spontanea dalle limitate quantità di raccolta a causa della sua delimitazione distributiva. Le caratteristiche organolettiche del fungo, come la delicatezza e il gradevole profumo della carne, sono esaltate nel prodotto fresco.