Home » Prodotti » Lombardia » Cremona » Marubini

Marubini

Chiamati anche Marubéen probabilmente da marù che vuol dire castagna per la forma e le dimensioni simili a quelle dei marroni, i Marubini sono una pasta ripiena tipica del cremonese. È la pasta per le solennità, destinata a esser cotta nel brodo.
Per esser degno dei Marubini, il brodo deve esser preparato con tre diversi tipi di carne: vitello, manzo e gallina; oppure manzo, gallina e salame fresco da pentola, vanto della salumeria cremonese. Inoltre, è necessario che i tre tipi di carne siano cotti separatamente e che solo in ultimo i tre brodi di cottura siano miscelati fra loro.

 

Area di produzione
Tipici di Cremona e Casalasco, con un diverso ripieno i Marubini sono preparati anche nel mantovano.

 

Caratteristiche
I Marubini hanno una forma quadrata, rotonda o a mezzaluna, ottenuta a mano con pressatura sui bordi. La consistenza è compatta e il peso variabile, la lunghezza di solito pari a 15 centimetri e il diametro a 4 centimetri. Per la pasta si usano farina, uova fresche, olio d’oliva e pepe. Per il ripieno, accanto alla carne mista macinata: uova, Grana grattugiato e noce moscata.

 

Cenni storici e curiosità
Nel cremonese la ricetta dei Marubini varia da paese a paese, se non da famiglia a famiglia.
Per il ripieno si usano carni diverse e persino cervello o midollo di garretto di manzo; variabile tra 2 e 4 il numero delle uova. Al condimento con sale e noce moscata, talvolta, sono aggiunti pepe e prezzemolo tritato e qualche cucchiaio d’olio per ammorbidire l’impasto.
Nel mantovano, invece, il ripieno conserva una consuetudine rinascimentale e si fa con stracotto di bue, salamelle di maiale, fegatini di pollo, rossi d’uovo, sale, pepe, zenzero, cannella e chiodi di garofano.