Home » Prodotti » Emilia Romagna » Forlì-Cesena » Olio Brisighella DOP

Olio Brisighella DOP

Area di produzione: Nella terra di Brisighella (Ravenna), paese ubicato nella vallata del Lamone dove, grazie alla protezione contro i venti freddi di levante e ad una barriera naturale di gesso contro quelli provenienti da nord, la coltivazione dell’olivo ha trovato un microclima temperato favorevole.

Materia prima: L’extravergine di Brisighella è spremuto da olive di varietà “Nostrana” per almeno il 90% (come previsto dal Disciplinare di produzione), la cultivar più importante dell’areale di Brisighella presente anche nei Comuni di Faenza, Casola Valsenio, Riolo Terme e Modigliana. Per la selezione denominata “Brisighello” si usa totalmente la varietà “Nostrana”.

Tecnologia di lavorazione: La produzione di olive non può superare i 5000 chilogrammi per ettaro. La raccolta si effettua tra il 5 novembre e il 20 dicembre, a mano oppure con mezzi meccanici ma sempre direttamente dall’albero; le drupe vengono portate al frantoio dove, ancor oggi, si procede con la tradizionale tecnica dell’estrazione per percolarmento a freddo che lo ha reso famoso. Prima della spremitura, le olive devono essere sottoposte a lavaggio a temperatura non superiore a 27 gradi; le operazioni di oleificazione avvengono entro quattro giorni dalla raccolta e la resa massima di olive in olio non supera il 18 per cento

Caratteristiche del prodotto: E’ un olio dal colore verde smeraldo, con riflessi dorati, odore di fruttato medio o forte, con sensazione netta di erbe o ortaggi, sapore di fruttato con leggera sensazione di amaro e leggera o media sensazione piccante e con un basso livello di acidità. L’acidità massima, espressa in acido oleico, non è superiore a 0,5 grammi per 100 grammi di olio.
Il “Brisighello” è frutto di una selezione dei “crus” della D.O.P. Brisighella. Contiene un basso livello di acidità e si presenta di colore verde con venature gialle. Si caratterizza per il profumo persistente di carciofo e di oliva, e per il sapore vellutato, dolce e ammandorlato

Cenni storici: Il ritrovamento di un rudimentale frantoio a uso familiare del II secolo d.C presso la cripta della Chiesa Madre della Pieve in Ottavo (1,4 Km da Brisighella) consente di affermare che la coltivazione dell’olivo e la produzione di olio erano già diffuse nella vallata del Lamone fin da tempi immmemorabili. Le prime documentazioni scritte risalgono invece al Quattrocento (tre atti notarili del 1479 e del 1499) e al Cinquecento nella “Breve descritione di Brassichella et Valle di Amone nell’anno di nostra salute 1594” del Mons. Andrea Giovanni Callegari, Vescovo di Bertinoro, in cui si parla di vini, olio e formaggi «così buoni e saporiti che non hanno invidia a qualsiasi altra regione». Fino a 30 anni fa la produzione di olio soddisfava il fabbisogno delle famiglie contadine, con qualche eccezione per le aziende più grosse, generalmente del clero o di proprietari terrieri che annoveravano nelle loro tenute qualche migliaio di piante e facevano commercio di olio nelle cittadine limitrofe molendo le olive nei loro frantoi aziendali. Nel 1970, con la fondazione del frantoio sociale della C.A.B. (Cooperativa Agricola Brisighellese), che raggruppa oltre il 90% dei produttori agricoli della vallata del Lamone, si è offerta l’opportunità anche ai piccoli produttori associati di commercializzare il loro olio e di mettere in moto tutti i processi di miglioramento tecnico agronomico ed alaiotecnico, scongiurando così il pericolo di totale abbandono dei mezzadri e il conseguente spopolamento delle campagne. L’olio di Brisighella è stato addirittura tra i primi cinque olii italiani (assieme a Aprutino pescarese, Collina di Brindisi, Canino e Sabina) ad ottenere la D.O.P e il primo ad essere commercializzato con l’etichetta che l’Ue assegna ai prodotti di eccellenza (marzo 1998)

Indirizzi utili:
C.A.B. Cooperativa Agricola Brisighellese – via Strada, 2 – 48013 Brisighella (RA) – tel. 0546.81103 – fax 0546.81497

Calendario delle sagre:
La sagra dell’olio extravergine di oliva si tiene ogni anno nel mese di novembre

Notizie utili: Prossima apertura di un centro di degustazione presso la sede della Cooperativa Agricola Brisighellese di via Strada, 2 a Brisighella. Si possono effettuare visite alla cantina e al frantoio per le degustazioni, rivolgendosi per la prenotazione alla signora Laghi o alla signora Farolfi (tel. 0546.81103)