Home » Prodotti » Liguria » Genova » Pandolce genovese

Pandolce genovese

zona di produzione: Tutto il territorio regionale

curiosità: Per antonomasia il dolce tipico del Natale a Genova, dall’aspetto ruvido ma dal contenuto sostanzioso come il carattere dei Liguri.

caratteristiche: Pane dolce a forma circolare con un diametro variabile tra i 25/30 cm e spessore variabile dai 10/15 cm al centro e degradante ai lati.

preparazione: Ingredienti: 4 kg di farina,200 g di lievito, 50 g di finocchio dolce, 75 g di pinoli, 75 g di pistacchi ben mondati, 100 g d’uva passa, 100 g di canditi tagliuzzati a pezzettini, 600 g di burro, 1 cucchiaio di acqua di fior d’arancio, 1 kg di zucchero.

Lavorazione: Prendere i 4 chili di farina, separarne uno e impastarlo con il lievito che abbia almeno 24 ore e tanta acqua tiepida che basti a formare un pane di pasta piuttosto soda; fasciare quindi con un panno, e lasciare lievitare 18 ore; se d’estate mettetelo frammezzo ai tre kg di farina, versando acqua tiepida per rendere la pasta soffice; unire un bicchiere e mezzo di vino tipo Marsala, il burro ammorbidito, un cucchiaio d’acqua di fior d’arancio e lo zucchero spolverizzato. Impastare il tutto, unendo man mano gli altri ingredienti; formare più pani e metterli a lievitare per 12 ore; fasciare all’intorno con un tovagliolo. Terminata la lievitazione togliere il tovagliolo ed incidere un triangolo in cima alla pasta, cuocere in forno a 180° per circa un’ora.

Fonte: La vetrina di Agriligurianet.it – Regione Liguria 2005