Home » Prodotti » Campania » Napoli » Percoca terzarola

Percoca terzarola

Nome geografico abbinato:

Sinonimi e/o termini dialettali: terzarola col pizzo

Regione: Campania

Provincia/e: Napoli

Territorio interessato alla produzione: Area Flegrea

Descrizione sintetica prodotto: Percoche di caratteristiche leggermente diverse secondo i cloni, tipiche per la elevata tardività di maturazione (settembre – ottobre) e per la elevata tenuta sulla pianta.

Produzione in atto: a rischio

Descrizione delle metodiche di lavorazione, condizionamento, stagionatura: Raccolta, selezione e confezionamento, effettuate manualmente e con cautela; eventuale disposizione di paglia in campo per evitare danni ai frutti per cascola pre raccolta

Materiali, attrezzature e locali utilizzati per la produzione: materiali ed attrezzature tipici della frutticoltura specializzata

Osservazioni sulla tradizionalità, la omogeneità della diffusione e la protrazione nel tempo delle regole produttive: le percoche del napoletano hanno, in tutto il secolo XX, alimentato una fiorente attività, prima artiginale e poi industriale, di trasformazione in sciroppato

Costanza del metodo di produzione oltre 25 anni: SI

Testimonianze certificate: Testimonianze orali e bibliografiche raccolte in zona

Fonte: Mappatura dei Prodotti Tipici e Tradizionali 2005 – Regione Campania, Settore Se.SIRCA.