Home » Prodotti » Piemonte » Cuneo » Pinerolese DOC

Pinerolese DOC

Zona di produzione: i comuni di Angrogna, Bibiana, Bobbio Pellice, Bricherasio, Buriasco, Campiglione-Fenile, Cantalupa, Cavour, Cumiana, Frossasco, Garzigliana, Inverso Pinasca, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Macello, Osasco, Pinasca, Pinerolo, Perosa Argentina, Pomaretto, Porte, Perrero, Pramollo, Prarostino, Roletto, Rorà, San Germano, Chisone, San Pietro Val Lemina, San Secondo di Pinerolo, Torre Pellice, Villar Pellice e Villar Perosa, tutti in provincia di Torino. In provincia di Cuneo comprende i comuni di Bagnolo Piemonte e Barge. Il vino Pinerolese Ramie viene prodotto nei comuni di Pomaretto e Perosa Argentina, in provincia di Torino

Vitigni: Pinerolese versioni Barbera, Bonarda, Freisa, Dolcetto e Doux d’Henry: per un minimo dell’85% dai corrispondenti vitigni. Il Pinerolese Ramie si ottiene da uve Avana per il 30%, Avarengo (15%), Neretto (20%). Le versioni Rosso e Rosato sono prodotti con uve dei vitigni Barbera, Bonarda, Nebbiolo, Neretto, da soli o congiuntamente per un minimo del 50%

Gradazione alcolica minima: 10 gradi

Caratteristiche organolettiche: Pinerolese Doc Rosso: colore rosso rubino più o meno intenso, odore intenso, caratteristico, vinoso, sapore asciutto e armonico. Pinerolese Doc Ramie colore rosso più o meno intenso, odore caratteristico, fresco, delicato, sapore asciutto e armonico. Pinerolese Doc Rosato: colore rosato o rubino chiaro, odore delicato, gradevole, vinoso; sapore asciutto e armonico.

Tipologie: Rosso, Rosato, Barbera, Bonarda, Freisa, Dolcetto, Doux d’Henry e Ramie

Abbinamenti: Rossi: salami, risotti al vino, funghi, carni di coniglio, di vitello e agnello, formaggi tipici piemontesi (Bettelmatt, Raschera, Bra, Toma piemontese). Rosato: salame cotto con le verze, minestre, risotti con i funghi, lumache.

Riferimenti normativi: La Doc Pinerolese è stata riconosciuta con Decreto del 12.09.1996, pubblicato sulla GU 227 del 27.09.1996