Polenta dolce biellese o polenta d’Ivrea

La polenta dolce biellese, che nella zona di Ivrea è chiamata polenta d’Ivrea, è una vera e propria torta rotonda, spessa pochi centimetri e che si serve a fette.
Si differenzia dalle polentine dell’astigiano soprattutto per la presenza della farina di mais tra gli
ingredienti. La superficie della polenta dolce è ricoperta di confettura a cui aderisce della fine granella di pandispagna.

 

Territorio interessato alla produzione: La zona di produzione è il biellese in generale, ma è molto forte la produzione ad Ivrea.

 

Cenni storici e curiosità
La polenta dolce biellese o polenta d’Ivrea è una specialità originale della zona di Biella e Ivrea, non esistono dati certi sulla nascita di questo dolce, ma la memoria corre almeno agli anni del primo dopoguerra.
A Ivrea nel 1922 è stato depositato un marchio, legato a questo prodotto, da un pasticcere locale.
Da allora sono molti i documenti, gli articoli e i riconoscimenti legati a questo dolce.
Nel 1931, la ormai mitica Guida Gastronomica d’Italia del Touring, citava la polenta d’Ivrea tra i dolci tradizionali.

Seguici su Facebook