Home » Prodotti » Puglia » Foggia » Scarcelle

Scarcelle

Scarcelle
Scarcelle, prodotto tipico pugliese

Le scarcelle (altrimenti dette scarcella, corrucolo) sono un dolce pasquale e prodotto tipico della Puglia. La loro preparazione avviene storicamente nella zona di Foggia, ma la ricetta è conosciuta in tutta la regione.

Cenni storici sulle scarcelle

Scarcella è un termine dialettale che significa ciambella. Ecco perché questi dolci sono generalmente di forma toroidale, benché ne esistano varietà diverse, a seconda della fantasia del produttore.

Le scarcelle ascono a Manfredonia, ma si sviluppano il tutto il foggiano, mantenendo delle caratteristiche univoche a prescindere dal territorio. Tra queste la base di pasta frolla e la decorazione tramite glassatura. È inoltre prevista, in molti casi, l’aggiunta di varie decorazioni che hanno un mero effetto estetico, non inficiando il sapore finale del prodotto.

Queste decorazioni vengono ancora oggi fatte con ovetti di cioccolato, confetti colorati, perline argentate edibili o altri prodotti. La tradizione vuole che nell’impasto venga aggiunta anche dell’ammoniaca per dolci. Non si tratta dell’ammoniaca a uso igienico, ma di polvere di carbonato d’ammonio perfettamente adatta al consumo alimentare.

Nonostante ciò, anch’essa è caratterizzata da un odore piuttosto intenso, che pervadeva in passato le strade e le case del foggiano durante il periodo pasquale.

Come preparare le scarcelle

Ingredienti

  • Farina 00 o farina Manitoba: 500 g
  •  Zucchero semolato: 100 g
  • Olio EVO: 100 gr
  • Latte: 100 gr
  • Uova: 2 intere
  • Sale qb
  • Zucchero a velo

Preparazione

Si inizia a preparare le scarcelle unendo farina, lievito, zucchero e sale. Una volta formata una fontana su una spianatoia, oppure utilizzando una impastatrice meccanica, si versa l’olio e il latte. La pasta deve risultare morbida e facilmente lavorabile.

Si ricavano dei cilindri di impasto che, una volta infarinati per renderli più lavorabili, andranno chiusi a formare una treccia. A scelta si può fissare un uovo crudo intero sulla superficie, bloccandolo con altre strisce più piccole d’impasto.

Prima di mettere le scarcelle in forno si spalma la superficie con dell’uovo sbattuto. La cottura va effettuata in forno a 180 °C (statico) per circa 50 minuti.