Home » Prodotti » Puglia » Sgagliozze baresi

Sgagliozze baresi

Sgagliozze
Sgagliozze, prodotto tipico pugliese

Le sgagliozze baresi (altrimenti dette sgagliozzi o scagliozze) sono un prodotto tipico della cucina del Sud Italia.

La loro diffusione non è estesa soltanto, come si potrebbe pensare, alla città di Bari (dove sono comunque famosissime), ma si possono trovare anche a Foggia, a Messina e Napoli, nonché persino in Toscana.

Sgagliozze baresi ricetta

Le sgagliozze baresi, il cui nome significherebbe proprio “scaglie”, sono dei piccoli pezzi di polenta (generalmente di forma rettangolare, o comunque a guisa di fetta) che dopo essere stata preparata alla maniera tradizionale, ovvero nel calderone, viene lasciata riposare per solidificarsi.

Una volta ottenuta una consistenza asciutta, si taglia a scaglie (sgagliozze, appunto) di forma generalmente rettangolare e si frigge in olio, per poi essere servita semplicemente spolverata con un po’ di sale, a mo’ di street food.

Polenta Bari. A casa di Maria delle sgagliozze

Nel capoluogo pugliese, e più precisamente in Strada delle Crociate, sgagliozze baresi fa rima con Maria. Questa signora, alla soglia delle 90 primavere, prepara queste specialità davanti casa sua da quasi tre quarti di secolo.

Siamo a pochi passi dalla Cattedrale di San Sabino, la sede arcivescovile della città, nel cuore della Barivecchia. Una tradizione che è apparsa su quotidiani, guide turistiche e giornali di tutto il mondo. Per il The Guardian è una delle attività da non perdere a Bari, tra le dieci mete alternative di un viaggio in Europa.

Maria, semplice e con il suo dialetto fitto fitto, prepara ogni pomeriggio queste prelibatezze, che serve ai turisti con un sorriso sincero, e con tutta la bontà del cibo di strada barese.

Le sgagliozze nelle altre regioni

Non solo sgagliozze baresi. A Napoli questa ricetta tipica viene accompagnata anche da altre prelibatezze cotte nell’olio bollente, come gli sciurilli, le palle di riso e le crocchè di patate.

A Foggia le si prepara in friggitoria mentre a Messina sono servite in strada, secondo un’abitudine presente, con altri prodotti, anche a Palermo.