Home » Prodotti » Piemonte » Torino » Zest di Carignano

Zest di Carignano

Gli Zest di Carignano sono listarelle di scorza d’agrumi candite. I più comuni sono d’arancia, ma possono anche essere di limone, cedro o bergamotto.

 

Territorio interessato alla produzione: Gli zest sono prodotti a Carignano (TO).

 

Cenni storici e curiosità
Le scorze d’arancia provenivano dalle citroniere, o orangerie che erano presenti in tutte le residenze nobili, ed anche nel castello di Carignano. I famosi vasi di “citroni” del castello furono poi fatti trasferire dal Principe Tommaso nel 1644 alla dimora di Racconigi, ma i Carignanesi continuarono la produzione di queste piccole delizie, tanto amate dalla Duchessa Bianca, sepolta nella Chiesa di Nostra Signora delle Grazie.
Poi gli Zest di Carignano rappresentarono per secoli un simbolo della città, un dono fatto dai Sindaci ai loro ospiti , e tra questi ve ne furono di molto illustri: i Duchi Vittorio Amedeo I e II, con le relative “Madame Reali”, il cardinale Giulio Mazzarino e l’ambasciatore francese Servien, che avrebbero poi firmato il Trattato di Cherasco, i Re Carlo Felice e Carlo Alberto ed i principi ereditari Vittorio Emanuele II e Umberto II.