Qualche idea per realizzare un mostruoso menù di Halloween

Francesco Garbo  | 31 Ott 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

Giunta in Italia da relativamente pochi anni, Halloween è una festività che anno dopo anno ha conquistato tutti a suon di dolcetto o scherzetto e zucche intagliate. In Italia, proprio perché approdata da poco, non ci sono piatti storicamente tipici per questa festività. Sicuramente la zucca la fa da padrona, tra vellutate e riso alla zucca, è la regina a tavola anche perché una volta intagliata è anche giusto utilizzare la polpa e non gettarla (sempre che si tratti di una zucca edibile). Vediamo dunque alcuni piatti tipici nel mondo e alcune idee per portare Halloween a tavola.

Primi piatti di Halloween

Tra i primi piatti non può non esserci la zucca. Possiamo preparare un risotto con la zucca così da accontentare anche gli ospiti vegetariani. Sempre usando la zucca possiamo realizzare una deliziosa lasagna con crema di zucca, salsicce, funghi porcini e besciamella. Oltre ad essere molto saporita è un piatto colorato e che conquisterà anche i palati più difficili con il suo gusto ricco. Potete realizzarlo velocemente acquistando la pasta per lasagna già pronta e realizzando una besciamella arricchita poi appunto con la salsiccia e i funghi porcini precedentemente spadellati.

Dolci di Halloween

Ma arriviamo ai dolci, qui ci si sbizzarrisce. In Italia sono tradizionali i dolci del giorno seguente ad Halloween, ovvero le fave dei morti o pan de morti in base alla regione dove vi trovate. Ma in giro per il mondo si preparano tantissimi dolci tradizionali per Halloween, vediamo qualche esempio.

Pumpkin pie

Un dolce famosissimo in America, spesso realizzato per il Giorno del Ringraziamento. Si tratta di una torta di zucca con una base di pasta brisè che accoglie una crema di zucca cotta e aromatizzata con chiodi di garofano e cannella. Solitamente si accompagna con la panna montata.

Barm brack o barmbrack

Siamo in Irlanda e qui in occasione di Halloween si prepara questo dolce aromatizzato con tè e arricchito con uvetta, canditi e spezie. La particolarità legata a questo dolce sta nel fatto che un tempo si usava per prevedere il futuro. Mi spiego meglio, dentro ogni dolce si nascondeva un piccolo oggetto ed era questo a prevedere il futuro. Se ad esempio si fosse trovato un bastoncino sarebbe stato simbolo di matrimonio infelice, una moneta invece rappresentava un futuro prospero.

Pan de muertos

Siamo in Messico e qui si realizza un pane con forma tonda, ricco di burro, zucchero e aromi come anice e scorza di arancio. Il dolce viene consumato di fronte all’altare che si adorna in occasione della ricorrenza come a volerlo mangiare insieme ai proprio cari defunti.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur