Ricetta e storia dello Strudel di mele, perfetto per la tua merenda

Francesco Garbo  | 05 Dic 2023

Lo strudel di mele è una ricetta molto facile da eseguire, potete abbreviare ulteriormente i tempi di realizzazione acquistando la pasta già pronta. Questa ricetta è perfetta come dolce di fine pasto o per uno spuntino pomeridiano accompagnato magari da una tisana calda. Le varianti di questo strudel sono praticamente infinite, potete utilizzare la pasta sfoglia come base, potete arricchire lo strudel con crema pasticcera. Importante è anche la scelta della mela per il ripieno, solitamente la più consigliata è la mela renetta. Ecco dunque come preparare questa specialità tipica dell’Alto Adige.

1 La storia e le origini dello strudel

Quella dello strudel è una storia particolare che affonda le sue radici nel VII secolo a.C quando veniva preparato un dolce con stradi di pane azimo, noci e miele. Questa ricetta nel corso degli anni è arrivata in Grecia e in Turchia dove ha ispirato un dolce ancora oggi molto famoso la baklava, composta da pasta fillo con sciroppo di limone e frutta secca. Fu poi nel 1526 che tramite l’espansione del sultano Solimano Il Magnifico che questa ricetta arrivò in Ungheria per essere rivisitata con l’aggiunta di miele e pinoli. Nel corso degli anni la pasta fillo fu poi sostituita con una pasta fatta con acqua, farina e olio che la rendeva più friabile. Quando poi nel 1699 ci fu la conquista dell’Ungheria da parte dell’Austria allora il dessert iniziò ad essere apprezzato anche dai viennesi e divenne una pietanza nobile con l’aggiunta di uvetta. Insomma lo strudel come lo conosciamo oggi è frutto di una ricca contaminazione di culture.

2 Ingredienti

2.1 Per la pasta

120 grammi di farina
30 ml di acqua
1 cucchiaio di olio
1 uovo

2.2 Per il ripieno

700 grammi di mele
80 grammi di zucchero
80 grammi di pangrattato
80 grami di uvetta
50 grammi di pinoli
1 cucchiaino di cannella in polvere

  1. Iniziamo preparando l’impasto. Mescolate la farina e l’uovo e incorporate poca alla volta l’acqua. Inserite poi l’olio a filo e completate l’impasto fino a renderlo ben omogeneo.
  2. Mentre l’impasto riposa, almeno 20 minuti, sbucciate le mele e tagliatele a fette per poi condirle con lo zucchero, l’uvetta, i pinoli, la cannella e il pangrattato mescolando bene.
  3. Stendete la pasta creando un rettangolo e mettete da una parte del rettangolo il ripieno preparato in precedenza.
  4. Chiudete bene sigillando la pasta con l’aiuto di un po’ d’acqua per far si che il ripieno non fuoriesca durante la cottura.
  5. Una volta chiuso, fate qualche taglio sulla superficie per far si che non si gonfi troppo durante la cottura.
  6. Infornate in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti.
  7. Sfornate lo strudel e aspettate che si freddi un pochino per gustarlo al meglio.
Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur