Ricette tipiche
Home » Ricette tipiche

Ricette tipiche

Dai ricettari della nonna a Masterchef, la passione degli italiani per le ricette tipiche ha conosciuto, soprattutto negli ultimi anni, una evoluzione senza precedenti. La cucina, che prima era vista come una necessità o un hobby della domenica si è trasformata in una “scienza del buon mangiare”.

Non solo l’apertura al mondo, intesa come (ri)scoperta della cucina proveniente dai quattro angoli del Globo, ma anche la voglia di immergersi a capofitto nella cucina di una volta, i sapori tradizionali, le ricette che hanno segnato generazioni intere.

Se la cucina italiana è oggi universalmente apprezzata per la sua qualità e semplicità, per l’uso di ingredienti tipici della dieta mediterranea e per la ricchezza di varianti regionali, molta di questa fama si deve anche a chi – nel corso degli anni – è riuscito a codificare l’arte culinaria in forma di libri e trattati.

In questo senso è impossibile non citare La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, opera dello scrittore Pellegrino Artusi, considerato il padre della critica gastronomica italiana. Nel suo lavoro datato 1891, le ricette tradizionali italiani – dapprima 475, divenute 790 nell’ultima edizione pubblicata prima della morte – la cucina regionale viene suddivisa in brodi, gelatine, minestre, salse, paste, piatti di carne e pesce, dolci, conserve.

Ogni ricetta trattata dall’Artusi viene commentata con un pizzico di ironia, trasformando un apparente trattato di cucina in una narrazione adatta anche alle famiglie. Il successo del volume è tale che, dal 1891 a oggi, è stato stampato in un milione di copie ed edito in 111 edizioni diverse, quasi una all’anno.

La tradizione culinaria italiana ha un forte connotato regionalistico, e piuttosto che dire “cucina italiana” sarebbe meglio dire “cucina delle regioni italiane”. Il breve periodo di unità politico-geografica del Bel Paese, infatti, ha promosso lo sviluppo di tante tradizioni territoriali, che poi sono ricadute nel cappello della gastronomia italiana.

Nel novero delle cucine regionali, le ricette tipiche sono davvero tantissime. Basti pensare ai piatti romani come i bucatini all’Amatriciana o la coda alla vaccinara; a Napoli la pizza e a Bologna le lasagne, il ragù e gli agnolotti; a Milano il risotto allo zafferano e la cotoletta (simile alla Wiener Schnitzel); a Bari le strascinate (orecchiette) alle cime di rapa e la diatriba arancino/arancina tra Catania e Palermo.

Quando si parla di piatti tradizionali, insomma, ogni regione ha il suo. Grazie alla mappa interattiva si può navigare tra le ricette tipiche di tutte le regioni.