Il fungo più famoso del mondo torna alla ribalta! Al via una delle sagre più importanti del territorio

Francesco Garbo  | 08 Set 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Torna a Lariano l’immancabile festa dedicata al re dei funghi, il fungo porcino. Giunta alla 31°edizione la Fiera del Fungo Porcino di Lariano parte il 7 settembre fino al 24. Sono 18 i giorni in cui si potranno degustare specialità a base di funghi porcini come i cellitti o la polenta o ancora il risotto. Il successo dello scorso anno, ben 100 mila presenza l’ha incoronata come una delle feste più importanti dedicate al fungo porcino.

Buon cibo e musica dal vivo

Sono in totale 150 espositori provenienti da tutt’Italia. Ricco il programma di eventi tra convegni dedicati ai funghi, corsi di formazione come quello sull’olio extravergine, poi mostre e spettacoli di musica dal vivo. “Ogni anno portiamo innovazioni. Perché la festa non è solo la degustazione del prodotto, ma l’associazione ogni anno introduce delle novità. È un onore avere il Ministero dell’gricoltura con un proprio stand” ha spiegato il Presidente dell’associazione organizzatrice, Bruno Abbafati.

Assolutamente da provare i cellitti, una pasta acqua e farina tradizionale di Lariano. I cellitti assomigliano a degli spaghetti più grandi e sono serviti al dente, sembrano davvero perfetti per raccogliere il delizioso sugo dei porcini. Sono molte le proposte gastronomiche tra cui scegliere ma divise in due sezioni, per chi vuole mangiare in modo più veloce ed economico c’è il padiglione dove si possono scegliere i piatti e mangiarli al tavolo. Per chi si vuole godere la serata e mangiare seduti al ristorante con più calma c’è la sezione che permette di scegliere un menu fisso.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.


©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur