Sassi d’Abruzzo, Mandorle atterrate

Condividi con:

Area di produzione
provincia di Teramo ed in particolare nei comuni della Val Vibrata

 

Descrizione
I sassi d’Abruzzo sono preparati con mandorle che, per la particolare lavorazione, si presentano simili a sassolini ricoperti da uno strato irregolare di colore marroncino che fa appunto pensare alla terra, ed è costituito invece da cacao amalgamato con lo zucchero.

 

Preparazione
Per ottenere questo prodotto si mette a bollire un mezzo bicchiere di acqua e zucchero, si aggiunge quindi il cacao, al cui sciogliersi si uniranno le mandorle, precedentemente abbrustolite con tutta la buccia. Successivamente si mescola tutto finché lo zucchero non si attacca perfettamente alle mandorle. A questo punto bisognerà solo lasciar raffreddare le mandorle sino all’indurimento.

 

Questa ricetta segue le regole tradizionali da più di 25 anni: è infatti attestata in Gastronomia Teramana di Rino Faranda già dal 1978 (Ed. Tercas, Teramo).

Video di Gusto