Seirass del Lausun

Condividi con:

Materia prima: latte intero da razza piemontese. Alimentazione: a foraggio tipico del pinerolese e della Val Po.

Tecnologia di lavorazione: si porta il latte crudo alla temperatura di coagulazione aggiungendovi il caglio. Dopo la coagulazione e la rottura della cagliata, la massa viene subito raccolta in sacchetti. Si consuma freschissimo.

Stagionatura: non si effettua.

Caratteristiche del prodotto finito: é contenuto in sacchetti di tela; peso: Kg 0,3;crosta: assente; pasta: morbida, colore: bianco.

Area di produzione: pinerolese (TO).

Calendario di produzione: solo in autunno.

Note: il termine Seirass, in piemontese, indica la ricotta. Deriva dal latino seracium (che viene ripreso dal francese con le voci serai e seracée). Il Seirass del Lausun, tuttavia, é più simile alla ” tuma ” della Valle Maira nel senso che non é siero ricotto, bensì semplicemente latte cagliato, rappreso e, immediatamente, fatto depositare in piccoli sacchi di tela anziché lasciato allargare sulla tela.

Video di Gusto