Sentiero di Bregoli, fra storia e spiritualità

Condividi con:

Sui  colli  bolognesi  nei  pressi  di  Casalecchio  sul Reno, esiste un sentiero  non impervio, ma molto  suggestivo, possiamo definirla una passeggiata di fede, nell’anno  2020 si  è classificato  all’ 816 posto  dei  paesaggi  del cuore Fai.

Partenza dalla chiesa  di  San Martino nel parco di Talon, inizia la via dei  Bregoli, il  nome della via Bregul significa “fascina di  legna” che i bolognesi  raccoglievano  nel bosco  per le loro  esigenze di vita. Un percorso  che ha almeno  un millennio  di  storia,  facile non molto  impegnativo  con freschi  boschi, con pendenze e visioni spettacolari  dei  colli bolognesi, immagini reali che vi affascineranno di un verde intenso e panorami  mozzafiato sulla terrazze a strapiombo.  A primo sguardo appar  la distesa  della valle del  Reno,  a metà strada su questo  percorso  ci  si  può fermare al rifugio  antibomba di  Ettore  Muti, un posto  che serviva a proteggersi ai tempi del conflitto  mondiale ,  fino  ad arrivare,percorrendo  un sentiero  di  1,7 km,  al Santuario della Beata Vergine di  San Luca sui colli  della Guardia.

I Bolognesi  amano  questa via Crucis e la percorrono  il lunedì  di  Pasqua , consigliata a tutti per una  passeggiata tra pace e serenità

Video di Gusto