L’oro verde di Trevi: scopri il Sentiero dell’Olio nel cuore di uno dei Borghi più Belli d’Italia

Aurora De Luca  | 31 Ott 2023
Trevi Umbria Olio

1 Trevi: il borgo degli ulivi nel cuore dell’Umbria

ulivo umbro Trev

Nel cuore verde dell’Umbria, tra le dolci colline ricoperte di ulivi, sorge Trevi, un borgo antico e affascinante, noto come “il borgo degli ulivi”. Questa perla umbra, situata in posizione panoramica sulla Valle del Clitunno, è un vero e proprio balcone naturale da cui ammirare paesaggi mozzafiato. Le sue stradine lastricate, gli antichi palazzi, le chiese ricche di arte e storia, e i suggestivi vicoli fanno di Trevi una meta imperdibile per chi visita l’Umbria. Ma non è solo la sua bellezza architettonica a renderla speciale: Trevi è anche e soprattutto il cuore pulsante della produzione di olio extravergine d’oliva di alta qualità.

2 L’Oro verde di Trevi: l’Olio Extravergine d’Oliva

L’ulivo è l’albero simbolo di Trevi. Le colline circostanti sono un mare verde di uliveti, che danno vita a un olio extravergine d’oliva di eccellente qualità, apprezzato e riconosciuto non solo in Italia ma in tutto il mondo. La tradizione olivicola di Trevi ha radici antiche, e ancora oggi, la raccolta delle olive e la produzione dell’olio seguono metodi tradizionali, che garantiscono un prodotto genuino e ricco di sapore.

2.1 Riconoscimenti e Premi

L’olio di Trevi non è solo un prodotto di eccellenza, ma è anche un olio premiato. Nel corso degli anni, ha ricevuto numerosi riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, confermando la sua qualità superiore. La DOP “Umbria” per l’olio extravergine d’oliva, nella sottozona “Colli Assisi-Spoleto”, di cui Trevi fa parte, è una garanzia di autenticità e qualità, e rappresenta un importante riconoscimento per i produttori locali.

3 Il Sentiero dell’Olio

Sentiero dell'Olio

Procedendo da Foligno in direzione di Terni, ci si immerge in un panorama affascinante, dominato da vigneti – culla del pregiato Trebbiano – e da rigogliosi orti, dai quali si estrae l’apprezzato sedano nero. Ma a dominare la scena sono gli estesi oliveti, testimoni di una tradizione antica e radicata.

Attraverso Trevi si snoda il rinomato Sentiero degli Ulivi, un itinerario che unisce Spoleto ad Assisi, interamente dedicato all’ulivo. Questo sentiero, che si inerpica fino a 500-600 metri di altitudine, offre ai visitatori una vista mozzafiato su un paesaggio sereno e pacifico, tanto da meritarsi l’appellativo di terra della meditazione e del silenzio. Camminando lungo questo percorso, si possono ancora scorgere le antiche “case sparse olivate”, dimore del XVI secolo, dove gli olivicoltori si rifugiavano durante le stagioni di raccolta

4 Dove degustare l’Olio di Trevi

frantoio-trevi-olio
Credit / www.oliotrevi.it

Per chi visita Trevi, la degustazione dell’olio extravergine d’oliva è un’esperienza da non perdere. Numerose sono le frantoiane e le aziende agricole che aprono le loro porte ai visitatori, offrendo degustazioni guidate e la possibilità di acquistare l’olio direttamente dal produttore. Tra i luoghi più rinomati per la degustazione, si segnalano:

  • Frantoio della Famiglia Bartolomei: Qui si può scoprire tutto il processo di produzione dell’olio, dalla raccolta delle olive alla molitura, e degustare l’olio in un ambiente accogliente e familiare.
  • “Il Frantoio” Società Agricola Trevi: un luogo dove vedere la bellezza delle colline umbre, assistere alla magia del frantoio in un cammino che, tappa dopo tappa, vi racconta la nostra storia e il viaggio che compiono le olive dalla pianta per arrivare sulla tua tavola.

5 3 peculiarità dell’Olio Pregiato di Trevi

5.1 Composizione unica e clima favorevole:

L’olio di Trevi si distingue per la sua composizione esclusiva: ben l’80% delle olive utilizzate proviene dalla varietà Moraiolo, seguita dal 15% di Frantoio e solo un 5% di Leccino e altre varietà. Questa miscela unica, combinata con il clima rigido dei mesi invernali, impedisce la proliferazione della “mosca delle olive”, un parassita che in altre regioni italiane causa notevoli danni alle coltivazioni.

5.2 Raccolta e Lavorazione attente:

La cura con cui vengono raccolte e lavorate le olive è fondamentale per garantire la qualità dell’olio. Le olive vengono raccolte a mano e trasportate al frantoio entro dodici ore dalla raccolta per evitare danneggiamenti. Il periodo ideale per la raccolta va da ottobre a dicembre, quando le olive assumono una tonalità rosso-violacea. L’estrazione “a freddo” assicura un olio dai sapori intensi e distintamente fruttati.

5.3 Celebrazione dell’Olio di Trevi:

La Società Agricola Trevi Il Frantoio, che riunisce oltre 59 olivicoltori del luogo, ogni anno celebra la “Festa dell’Olio”. Questo evento è un omaggio all’olio di Trevi e alle sue innumerevoli proprietà benefiche. Oltre alle degustazioni, i partecipanti hanno l’opportunità di apprendere come riconoscere un autentico olio d’oliva extra vergine, evitando così di essere ingannati durante gli acquisti.

6 Conclusione

Trevi non è solo uno dei borghi più belli d’Italia, ma è anche un luogo dove la tradizione e la passione per l’olio d’oliva si fondono, dando vita a un prodotto unico e inconfondibile. Visitare Trevi significa immergersi in un mondo fatto di sapori autentici, storia e cultura, e scoprire l’essenza vera dell’Umbria.

Scopri qui altri imperdibili prodotti d’eccellenza!

Aurora De Luca
Aurora De Luca


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur