Sott'aceto o nell'insalata, ecco perché in Estate devi mangiare i cetrioli! | Paesi del Gusto

Sott’aceto o nell’insalata, ecco perché in Estate devi mangiare i cetrioli!

Francesco Garbo  | 14 Giu 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

Il cetriolo è uno degli ortaggi più utilizzati durante la stagione estiva per arricchire le insalate. Il sapore è fresco e la consistenza è croccante. Oltre ad essere versatile e gustoso il cetriolo offre anche molti benefici per la salute. Frutto di una pianta annuale originario dell’Asia meridionale. Scopriamo dunque la storia e le proprietà benefiche.

La storia dei cetrioli

I cetrioli erano molto apprezzati dagli Egizi, dai Greci e dai Romani ed era utilizzato anche all’epoca sia come alimento sia come prodotto per curare la pelle. Si dice che la stessa Cleopatra utilizzasse i cetrioli per mantenere la pelle giovane e luminosa. Luigi X era così ghiotto di cetrioli che il suo agronomo mise a punto una tecnica per coltivare il cetriolo al coperto e anticiparle così la raccolta. La varietà più nota è stata importata nel Nuovo Mondo dagli schiavi africani.

Parenti stretti del cetriolo sono la zucca e il melone. La pianta è rampicante ed è provvista di viticci per aggrapparsi durante la crescita. Il cetriolo segue la comparsa di grandi fiori gialli ed ha una forma allungata e cilindrica. Esistono un totale di quasi quaranta varietà di cetrioli. La buccia varia dal bianco al verde e può essere sia liscia sia rugosa. La polpa invece è croccante, dal sapore rinfrescante e leggermente amarognolo.I cetrioli destinati alla produzione dei sottaceti sono solitamente raccolti all’inizio dello sviluppo. In alcuni casi il cetriolo può risultare difficilmente digeribile e per questo alcune specie europee sono state messe a punto per una digestione più facile.

Come sceglierli e come prepararli

Preferite cetrioli con una consistenza soda e non appassita con un colore verde brillante e privo di sfumature gialle. I cetrioli più grandi saranno più amari e coriacei ma anche meno saporiti. Solitamente i cetrioli si consumano soprattutto a crudo ma spesso vengono cotti e sostituiti nelle ricette che prevedono le zucchine. In alcune ricette si suggerisce di spugnare il cetriolo, ovvero cospargerlo di sale e far in modo che perda l’acqua di vegetazione e il gusto amaro. Servito crudo invece il cetriolo può essere tagliato nel senso della lunghezza, a dadini, a fettine o grattugiato. Ottimo se condito con yogurt o panna acida. Il cetriolo è uno degli ingredienti principali dell’insalata greca. Spesso i cetrioli vengono utilizzati per arricchire panini e sandwich o per realizzare il famoso gazpacho.

Benefici per la salute

I cetrioli sono costituiti principalmente da acqua, il che li rende un alimento a basso contenuto calorico e ideale per idratarsi durante i mesi estivi. Tuttavia, nonostante la loro elevata percentuale di acqua, i cetrioli sono anche una buona fonte di nutrienti essenziali come la vitamina K, la vitamina C e il potassio. La vitamina K svolge un ruolo importante nella coagulazione del sangue e nella salute delle ossa, mentre la vitamina C contribuisce al sistema immunitario e al mantenimento di una pelle sana. Il potassio, invece, è cruciale per il corretto funzionamento del cuore e dei muscoli.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur