Spaghetti all'astice, la ricetta perfetta per Capodanno | Paesi del Gusto

Spaghetti all’astice, la ricetta perfetta per Capodanno

Francesco Garbo  | 29 Dic 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Gli Spaghetti all’astice rappresentano un piatto prelibato, ricco di sapore. In questo articolo, esploreremo la storia affascinante di questa prelibatezza, tra storia e curiosità di questo piatto. L’origine degli spaghetti all’astice affonda le radici nella ricca tradizione culinaria delle regioni costiere dell’Italia. Si dice che il piatto abbia avuto origine nei ristoranti di pescatori, dove gli astici appena pescati venivano usati in squisite preparazioni per deliziare i palati degli abitanti locali e dei visitatori fortunati.

Un piatto semplice che però ha le sue regole. In primis fondamentale è la varietà di astice utilizzata nella preparazione può influenzare notevolmente il gusto del piatto. Molti chef prediligono l’astice blu per la sua carne dolce e succosa. Come secondo aspetto, il pomodoro. Nel corso degli anni, la ricetta degli Spaghetti all’astice ha subito variazioni, ma l’uso del pomodoro è rimasto una costante. La sua acidità equilibra la ricchezza della carne d’astice, creando un equilibrio perfetto di sapori.

Indice dei contenuti

Spaghetti all’astice

Ingredienti:

  • 400g di spaghetti
  • 1 astice fresco (circa 700g)
  • 200g di pomodori pelati
  • 1 spicchio d’aglio
  • Peperoncino fresco q.b.
  • Prezzemolo fresco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

  1. Iniziate bollendo una pentola d’acqua salata. Cuocete l’astice immergendolo nell’acqua bollente per circa 8-10 minuti.
  2. Una volta cotto, sgusciate l’astice e tenete da parte la polpa.
  3. In una padella capiente, scaldate l’olio extravergine d’oliva e aggiungete gli spicchi d’aglio tritati finemente.
  4. Aggiungete i pomodori pelati, il peperoncino e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.
  5. Aggiustate di sale e pepe secondo il vostro gusto
  6. Tagliate la polpa dell’astice in pezzi piccoli e aggiungeteli al sugo di pomodoro. Lasciate cuocere per altri 5 minuti.
  7. Nel frattempo, cuocete gli spaghetti in acqua salata seguendo le istruzioni sulla confezione per ottenere una consistenza al dente.
  8. Scolate gli spaghetti e uniteli al sugo di astice, mescolando delicatamente per far amalgamare i sapori.
  9. Cospargete con prezzemolo fresco tritato e, se gradito, una spruzzata di pepe nero appena macinato.
Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur