Susina di Dro DOP

Condividi con:

ZONA DI PRODUZIONE: Arco, Calavino, Cavedine, Drena, Dro, Lasino, Nago-Torbole, Padergnone, Riva del Garda, Tenno, Terlago, Vezzano

DESCRIZIONE SINTETICA DEL PRODOTTO: È da considerarsi un ecotipo locale di susina. Il frutto, che si presenta di pezzatura media e con buccia di colore violaceo tendente al blu scuro, ha una polpa molto consistente di colore giallo, giallo-verde, è spiccagnolo (si stacca con facilità dal nocciolo) e si presta per una conservazione anche prolungata. Il sapore particolare, dolce e acidulo e l’aro-maticità, che rappresentano le caratteristiche più spiccate di questa susina, sono legati a dei particolari contenuti chimici determinati dalla varietà e dall’ambiente unico quale è quello della Valle del Sarca. In particolare la susina di Dro si differenzia nettamente da altri tipi di susina per l’elevato contenuto in acidi organici e soprattutto acido chinico, per gli elementi minerali con netta predominanza del potassio che ne rappresenta circa il 40%, per l’elevato contenuto vitaminico e soprattutto per il beta-carotene (provitamina A) e per la vitamina PP.

METODICHE DI COLTIVAZIONE: I terreni sui quali viene coltivata la Susina di Dro, di origine alluvionale e glaciale, sono molto vari. Infatti, il susino è la specie che meglio si adatta ai diversi tipi di terreno. I sesti d’impianto, le forme di allevamento e i sistemi di potatura sono quelli storicamente usati nella zona di produzione. È vietata ogni forma di forzatura e i frutti devono essere raccolti al giusto livello di maturazione, interi, sani, a mano dopo aver raggiunto una sufficiente dimensione e colorazione.

FRAMMENTI DI STORIA E CURIOSITÀ: Le prime forme di coltivazione razionale risalgono alla metà del secolo scorso. Precedentemente la Susina di Dro era diffusa negli orti familiari.

Fonte: Atlante de prodotti tradizionali Trentini, 2004 quarta edizione – Provincia Autonoma di Trento

La Susina di Dro ha ottenuto la DOP con Reg. UE n. 188 del 07.03.12. La scheda non rappresenta il disciplinare.

Video di Gusto