Tortel di Patate della Val di Non

Condividi con:
Print

Tortel di Patate dela Val di Non

Il Tortel di patate è un piatto tipico della Val di Non. Famoso in tutto il Trentino (e non solo), è considerato un piatto povero. Questo perchè, per realizzarlo, sono necessari solo tre ingredienti. Non fatevi spaventare da questo! Il tortel è un piatto semplice, ma soprattuto molto gustoso che metterà d’accordo grandi e bambini.

Tempi di preparazione:

Per la preparazione del composto saranno necessari una decina di minuti (gratuggiare le patate è il passaggio che porta via più tempo).

Per quanto riguarda la cottura, sono necessari circa sei/ sette minuti per ogni tortel. Se avete una padella abbastanza grande, potete cuocerne più di uno alla volta.

Ingredients

Scale

ngredienti:

  • 6/7 patate a pasta bianca
  • 2 cucchiai di farina
  • sale q.b.
  • strutto

Nel caso in cui lo strutto non faccia per voi o preferite una ricetta vegana, potete sostituirlo con olio di mais.

Instructions

Preparazione:

  • Prendete le patate, sbucciatele e gratuggiatele con una gratuggia a fori larghi.
  • Mettete il composto di patate gratuggiare all’interno di uno scolapasta, così che l’acqua rilasciata dalle patate possa fluire, poi adagiatelo in una scodella a sponde alte.
  • Aggiungete la farina e il sale, poi mescolate creando così la pastella del vostro tortel.
  • Prendete una padella antiaderente e lasciate sciogliere lo strutto (oppure l’olio di mais).
  • Quando la padella sarà calda, prendete un cucchiaio di pastella e adagiatelo al centro dandogli una forma tondeggiante alta circa un centimetro.
  • Lasciate cuocere il tortel per circa tre minuti, poi giratelo. Il tortel sarà pronto quando sarà dorato e croccante da entrambi i lati.
  • Toglietelo dal fuoco e adagiatelo su carta assorbente, così che il grasso in eccesso venga eliminato.
  • Continuate così fino a esaurimento della pastella.

Notes

Serviteli caldi, magari accompagnati da salumi e formaggi tipici trentini. Se invece il connubio dolce/salato non vi spaventa, potete provarli con della marmellata.

 

Hai fatto questa ricetta?

Condividi una foto e taggaci (@paesidelgusto) non vediamo l'ora di vedere cosa hai realizzato!