Trionfo italiano a Bruxelles: la birra abruzzese conquista il primo posto al Brussels Beer Challenge | Paesi del Gusto

Trionfo italiano a Bruxelles: la birra abruzzese conquista il primo posto al Brussels Beer Challenge

Claudia Rapparelli  | 25 Nov 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti
birra

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno, il settore enogastronomico entra in un periodo di riflessione e celebrazione, con l’assegnazione di numerosi riconoscimenti a prodotti d’eccellenza. Dopo aver assistito alla premiazione di prestigiosi vini e rinomati ristoranti, l’attenzione si sposta ora sul mondo della birra. In questo contesto, un nuovo e importante riconoscimento arriva per l’Italia: una birra italiana ha conquistato il primo premio in un contesto internazionale, sottolineando la qualità e l’innovazione del panorama birraio nazionale. Questa vittoria non solo rappresenta un traguardo significativo per il birrificio vincitore, ma è anche un simbolo del crescente riconoscimento internazionale che l’Italia sta ottenendo nel settore birraio. Con una lunga storia di eccellenza enologica e gastronomica, l’Italia dimostra ancora una volta la sua capacità di eccellere e innovare anche nel mondo delle birre artigianali, conquistando palati e giurie in contesti prestigiosi.

Il palcoscenico internazionale del Brussels Beer Challenge

Il prestigioso riconoscimento assegnato alla birra italiana trova le sue radici nel rinomato Brussels Beer Challenge, un evento annuale che si è imposto come punto di riferimento nel panorama delle birre internazionali. Questa competizione, che si svolge nell’arco di tre intensi giorni, vede la partecipazione di birrifici provenienti da tutto il mondo. Quest’anno, il Brussels Beer Challenge ha raggiunto un record impressionante con ben 1.800 birre partecipanti, testimonianza della vastità e della diversità del settore brassicolo mondiale. La giuria, composta da 100 esperti internazionali, si è trovata di fronte all’arduo compito di degustare e valutare questa vasta selezione di birre. La competizione, oltre a essere un momento di confronto e competizione, è anche un’occasione per condividere conoscenze, tendenze e innovazioni nel campo della birra artigianale.

Millican Extra: l’orgoglio italiano che trionfa

Millican Extra
Photo credits: www.birramezzopasso.it

Nel cuore del panorama brassicolo italiano, un nuovo nome si è distinto per aver conquistato il prestigioso primo premio al Brussels Beer Challenge: la Millican Extra del Birrificio Mezzopasso, orgoglio della regione Abruzzo e, in particolare, di Popoli, in provincia di Pescara. Questa vittoria non è solo un simbolo di eccellenza per il birrificio, ma è anche un riconoscimento dell’artigianalità e della qualità che caratterizzano il settore birraio italiano. La Millican Extra si distingue per essere una strong ale che attinge ispirazione dai classici malti inglesi, riuscendo a farsi portavoce di una tradizione brassicola di qualità. È una birra ambrata che conquista subito al primo assaggio, grazie ai suoi ricchi aromi di caramello e cioccolato, arricchiti da note di frutta secca. Questa birra non smette di sorprendere, offrendo anche la morbidezza delle caramelle mou, del biscotto e dell’avena, che si fondono in un equilibrio armonioso. Con una gradazione alcolica del 7%, la Millican Extra si presenta come una birra complessa e stratificata, capace di offrire un’esperienza sensoriale unica e memorabile. L’Italia è un terreno fertile per birre di qualità e carattere, in grado di competere e distinguersi sui palcoscenici più prestigiosi. La Millican Extra del Birrificio Mezzopasso rappresenta un esempio luminoso di come passione, tradizione e innovazione possano incontrarsi e dar vita a prodotti di eccellenza, apprezzati sia a livello locale che internazionale.

Claudia Rapparelli
Claudia Rapparelli


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur