Tutto quello che devi sapere sul pregiatissimo Fungo di Borgotaro IGP | Paesi del Gusto

Tutto quello che devi sapere sul pregiatissimo Fungo di Borgotaro IGP

Aurora De Luca  | 27 Nov 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

Nel cuore dell’Appennino Tosco-Emiliano, si nasconde un gioiello di rara bellezza e gusto: Borgotaro, noto ufficialmente come Borgo Val di Taro. Questa incantevole località, situata nei confini tra Emilia-Romagna e Toscana, offre panorami da cartolina con i suoi pittoreschi paesaggi appenninici e l’abbraccio di verdi vallate. Borgotaro, un luogo dove la natura regna sovrana, è rinomato non solo per la sua splendida ubicazione ma anche per un prodotto di eccellenza che ha conquistato palati in tutto il mondo: il “Fungo di Borgotaro IGP”.

Borgotaro: un tesoro nascosto nella Valle del Taro dove cresce un fungo d’eccellenza

fungo borgotaro IGP

Il “Fungo di Borgotaro IGP” è un fungo porcino di qualità superiore, il cui nome è sinonimo di eccellenza e tradizione. I suoi carpofori sono frutto di una crescita spontanea in un territorio ben definito, che comprende i Comuni di Berceto, Borgotaro, Albareto, Compiano, Tornolo, Bedonia, Pontremoli e Zeri. Le varietà di Boletus che costituiscono il “Fungo di Borgotaro” includono il Boletus aestivalis, Boletus pinicola, Boletus aereus e Boletus edulis. Ogni varietà ha caratteristiche uniche di cappello, gambo e carne, con differenze significative in termini di sapore, odore e consistenza, che le rendono ideali per diversi usi culinari.

Riconoscimenti e Curiosità

Il “Fungo di Borgotaro” vanta il prestigioso riconoscimento di Indicazione Geografica Protetta (IGP), ottenuto nel 1993 dal Ministero italiano e nel 1996 dalla CEE. Questo marchio garantisce l’autenticità e la qualità superiore di questo prodotto, riconosciuto e apprezzato a livello internazionale. Il fungo può essere commercializzato sia fresco che essiccato, seguendo specifici criteri di qualità e presentazione.

Proprietà Nutritive ed Organolettiche

www.fungodiborgotaro.com
Credit / www.fungodiborgotaro.com

Il “Fungo di Borgotaro IGP” si distingue per le sue eccezionali qualità organolettiche. I carpofori presentano un odore pulito e gradevole, con un sapore che varia dalla dolcezza delicata a un intenso aroma fungino. La consistenza della carne è soffice ma soda, rendendolo un ingrediente versatile in cucina. La sua composizione nutrizionale lo rende un alimento salutare, ricco di proteine, vitamine e minerali, con un basso contenuto calorico, ideale per una dieta equilibrata.

Abbinamenti e degustazione

I funghi di Borgotaro si prestano a svariati abbinamenti gastronomici. Sono squisiti se serviti come contorno, sott’olio, in insalate, o come ingrediente principale in risotti, paste, e piatti a base di carne. Il loro gusto unico si sposa magnificamente con vini locali, creando un’esperienza culinaria autentica e ricca di sapori.

Idee da sfruttare in cucina

risotto fungo borgotaro

Il “Fungo di Borgotaro IGP” è un ingrediente estremamente versatile in cucina. Può essere utilizzato in una varietà di ricette, dalla preparazione di antipasti leggeri a piatti principali più elaborati. Ecco alcune idee per sfruttare al meglio questo prodotto d’eccellenza:

  1. Risotto al Fungo di Borgotaro: Un classico piatto italiano che esalta il sapore delicato e la texture soffice del fungo.
  2. Tagliatelle con Funghi di Borgotaro: Un abbinamento perfetto tra la pasta fresca e il sapore intenso del fungo.
  3. Bruschette ai Funghi di Borgotaro: Un antipasto semplice ma saporito e sempre di gran gusto.

Scopri su Paesi del Gusto altri imperdibili Prodotti Tipici d’eccellenza!

Aurora De Luca
Aurora De Luca


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur