Tutto sulla bieta: proprietà e come prepararla | Paesi del Gusto

Tutto sulla bieta: proprietà e come prepararla

Francesco Garbo  | 20 Mar 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

La bietola o bieta (Beta vulgaris) è una varietà di barbabietola appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae la stessa famiglia degli spinaci. Esistono diversi tipi di bieta, in commercio la più comune è quella con le coste bianche ma esiste anche la bieta con le coste rosse o gialle. Due i tipi principali invece se si considera la grandezza delle foglie, la bieta a coste con foglie larghe e la bieta da taglio molto più piccola e con foglie sottili.

Come pulire e cucinare la bieta

Al momento dell’acquisto preferite la bieta da colore più acceso, con foglie tenaci e non appassite. La bieta è una verdura che soffre di un deperimento veloce quindi è bene consumarla prima possibile. Per pulire la bieta è necessario rimuovere la prima parte delle coste che è la più dura e legnosa, dopo di che occorre lavare accuratamente foglia per foglia rimuovendo i residui di terra e le foglie rovinate. Una volta pulita la bieta può essere lessata in acqua o cotta direttamente in padella fino a farla appassire a fuoco lento. Da cotta il modo più usato per consumarla è condita con olio, sale e limone ma esistono molteplici ricette che vedono protagonista la bieta. Per una cottura corretta è necessario separare la foglia dalla costa centrale poiché i due elementi hanno tempi di cottura nettamente diversi. Se infatti le foglie si cuociono in pochissimi minuti, le coste più tenaci hanno bisogno di più tempo per ammorbidirsi. Così eviterete di avere una verdura stracotta e poco nutriente. Non vale lo stesso procedimento per la bieta più piccola che è più tenera ed è ottima anche consumata cruda a insalata. Il sapore delicato della bieta permette di inserirla in moltissime ricette anche se spesso viene servita come contorno per la carne o per il pesce, solitamente condita in modo semplice o ripassata con aglio, olio e pomodorini. Gustosa la torta salata con pasta sfoglia ripiena di bieta o sformata al forno con formaggio e pangrattato o ancora in una pasta con lo speck.

Valori nutritivi della bieta

A prescindere dalla ricetta che si sceglie è importante mangiare la bieta perché vanta proprietà depurative, antiossidanti, disintossicanti e remineralizzanti grazie ai sali minerali che contiene tra cui potassio, magnesio, calcio e ferro. Pochissime le calorie per grammo, 17 su 100 grammi. Molte le vitamine di cui la bieta è ricca tra cui B2, B3, C e K ma anche provitamina A. Perfetta per chi soffre di malattie ai reni per le proprietà diuretiche.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur